Aderente a

English translations of ANGSA Lombardia texts by Dino Bressan and Jacqueline Walters, Melbourne, Australia

Ritorna alla pagina iniziale
freccia

Caratteristiche dell'autismo, cause, come si può trattare

Chi siamo: ANGSA Nazionale, ANGSA Lombardia, cronistoria

Componenti il Comitato scientifico di ANGSA

Elenco ultimi  numeri stampati

Bibliografia essenziale per l'autismo

Sedi territoriali ANGSA, Aziende Sanitarie Locali, Strutture di ricovero in Lombardia, Poli Sperimentali per l'Autismo in Lombardia, Scuole ed Enti Specialistici aderenti al Progetto "Rete di Scuole per l'Autismo"

Come contattare ANGSA Lombardia onlus

Ritorna alla pagina precedente

Aiuto visivo

 
 

Imparare ad allacciare le scarpe, ad utilizzare i servizi igienici, ecc. con l'obiettivo finale di conquistare gradualmente l'autonomia specialmente nelle attività ripetitive: un "sogno" per molti genitori di soggetti autistici.

Una nostra Socia propone un esempio di come ciò sia possibile.

(...)

Qui le accludo un esempio di "aiuto visivo" prodotto da genitori per un figlio autistico.

Ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i livelli, età diverse.

Ho sentito di una mamma che è riuscita ad insegnare al figlio ad allacciarsi le scarpe, scomponendo l'azione in dozzine di passaggi, ognuno dei quali rappresentato da un'immagine. Molti soggetti con autismo (anche se non TUTTI) hanno bisogno di simili "istruzioni visive" per imparare e per ricordare quello che hanno imparato.

In linea di massima esse devono essere "personalizzate", cioè tenere conto delle conoscenze, esperienze ed abilità di quel particolare soggetto, nel suo contesto di vita.

Tanto per dire, nell'esempio allegato, se uno è abituato a sciacquoni che si azionino diversamente, occorrerà modificare la figura n° 3. Altri possono aver bisogno di immagini anche per le azioni di calarsi i pantaloni e ritirali su. Eccetera...

Però se si riuscisse a raccogliere il maggior numero possibile di esempi, penso che sarebbero utili come "idee" per tutti i genitori.

(...)

Luciana Bressan

 

Gent. Sig.a Bressan,

ringrazio anche a nome di ANGSA Lombardia e, visto che desidera un mio parere, rispondo con due considerazioni: una come genitore e l'altra come gestore del sito:

  1. osservo molto le situazioni che si vengono a creare quando alcuni soggetti autistici (e disabili in genere), pur dotati - a mio parere - di elevate potenzialità, sono perennemente assistiti da genitori che, appiccicati come "siamesi" in tutto e per tutto, sollevano i figli da qualsiasi incombenza elementare (gettare la carta della focaccia nel cestino, prendere il giubbotto dall'attaccapanni, aprire la portiera dell'auto, ecc.), anche se l'aiuto non è stato richiesto. Forse mi sbaglierò, ma a volte penso "che cosa serve a questi ragazzi saper scrivere o utilizzare il computer se poi non sanno svolgere autonomamente le comuni attività quotidiane, specialmente quelle che sentiamo deprimenti qualora fosse violata la nostra privacy"? Il tragico è che alcuni genitori non si pongono affatto il problema, anche se invitati a parlarne.

  2. auspico l'arrivo di materiale da parte di molti Soci per costituire una speciale rubrica in questo sito, poiché è stato sempre il mio obiettivo quello di poter arrivare ad un sito Internet rispondente alle esigenze dei genitori. Viceversa, spesso i siti contengono informazioni pressoché generiche e comunque ripetitive di quanto già si trova altrove, oppure (ahimè peggio!) lo spazio viene utilizzato per riportare inutili polemiche o notizie scandalistiche (anche se vere, purtroppo!), ma che non fanno altro che avvelenare ulteriormente gli animi e far perdere la speranza che si possa raggiungere un futuro migliore dei nostri figli. Anche questo sito forse non è indenne da questi rischi, ma ... vogliamo migliorarlo insieme? Rinvio all'indirizzo e-mail selezionabile in fondo ad ogni pagina.

Un sentito grazie a tutti i gentili visitatori.

Alfredo Bovi

  

Aggiornato al 30 agosto 2012

webmaster al.bo.

Inizio pagina